Regioni
Prenota
Lingua
IT

I mercatini di Natale

Tradizioni, suoni, odori e sapori che magicamente creano l’atmosfera natalizia

Nel Salisburghese paesi e città vantano già a Novembre un mercatino tradizionale, che porta lo spirito natalizio nei cuori. Mercatini tradizionali, che hanno secoli di tradizione come il Christkindlmarkt di Salisburgo, con un’atmosfera fiabesca, come quello di Hellbrunn, musicali, a Oberndorf, in riva al lago (Zell am See / St Wolfgang) e/o sul cucuzzolo delle montagne (Grossarl/Hüttschlag): tutti ci introducono nell’atmosfera dell’Avvento, certamente una delle feste più sentite nel Salisburghese.

Leggi altro Riduci

I motivi di questa affezione sono tanti e non strettamente religiosi:

Sarà perché le vie sono tutte decorate con eleganti decorazioni natalizie, con il verde degli abeti, e decorazioni rosse e dorate, tradizionali e fantasiose.

O sarà perché nell’aria si sente un profumo insistente di spezie: cannella, zenzero, anice stellato, vaniglia emanano da decorazioni natalizie, dal  pan pepato  e dai meravigliosi  biscottini che  si possono acquistare  nei mercatini, da bevande calde come il Glühwein, il vino speziato caldo  servito in  tazze che  si portano a casa come souvenir .

Sarà perché s’iniziano a sentire canti natalizi nei mercatini di Natale:  non a caso Astro del Ciel (Stille Nacht)  fu composta proprio nel Salisburghese e il mercatino di Oberndorf ce lo ricorda ogni anno.

O forse sarà perché in questo periodo le città e i mercatini si animano di personaggi spaventosi, come i Krampus e i Perchten,  che infestano a frotte piazze e vie,  spaventano  i bambini e  minacciano bonariamente  tutti, con le loro grida, le maschere orride intagliate nel legno, i costumi  animaleschi  e  le loro fruste.

Sarà perché a contrastare questi mostri arrivano per fortuna altri personaggi, buoni e angelici, San Nicolò e persino Gesù Bambino in persona, che scacciano i cattivi e riportano la pace.

 

Perché visitare i mercatini:

  • Per comprare l’ennesimo pastore per il presepio dello zio Pietro
  • Per comprare il calendario  con il mazzetto di fiori profumati per la  vicina di casa
  • Per assaggiare il vino speziato e inebriarsi di cannella e spezie
  • Per trovare  un’elegante decorazione  natalizia
  • Per sentire  Astro del Ciel cantata nella versione originale tedesca
„La neve svela le tracce di chi passa, e disegna l’anima degli abeti“
Giorgio Roggero
Questo sito fa uso di cookie per facilitare l’utilizzo dei nostri servizi. Utilizzando il nostro sito web, Lei dà il Suo consenso all’utilizzo dei cookie.  Leggi altro