Regioni
Prenota
Lingua
IT

Feste tradizionali nel Salisburghese

Il calendario delle feste nel Salisburghese

Il patrimonio folkloristico del Salisburghese è unico in Europa e affonda le sue radici nei riti pagani, come i falò del solstizio d’estate e l’albero di Maggio , ingloba le classiche celebrazioni religiose cristiane ancora molto sentite e vissute come l’Avvento o la Pasqua, e celebra la cultura contadina festeggiando il raccolto e o l’Autunno contadino. A queste feste è possibile conoscere e innamorarsi della cultura popolare alpina, fatta di tradizioni centenarie, rituali antichi, sapori autentici e materiali tradizionali. Partecipare a una di queste feste significa fare un viaggio nel passato e al contempo avvicinarsi a una cultura affascinante e diversa.

L’albero di Maggio

Usanza abbastanza diffusa  nel mondo,  nell’Austria  alpina questa tradizione è molto viva e praticamente ogni paese  organizza una festa per il primo maggio, in cui  si erige un  albero  della cuccagna. La preparazione è lunga e eccitante : si inizia con il taglio e la veglia dell’albero, pochi giorni prima della festa: è importantissimo vegliare l’albero perché altrimenti può essere rapito dalle associazioni  rivali,  nel qual caso  bisognerebbe pagare per la liberazione  un riscatto  in birra o  generi alimentari.  La festa del primo maggio consiste nell’issare  l’albero, ossia metterlo in posizione verticale con l’aiuto di pali. Per facile che sembri,  questo comporta   la forza e la coordinazione di un gruppo di nerboruti  giovanotti, rigorosamente  negli abiti tradizionali,  che a  intervalli scanditi da sorsate di birra si coordinano con monosillabi indecifrabili, tra  le urla di incitazione del pubblico. Dopo ore  di  lavoro  e litri di  bionda,  finalmente  riescono a fissare  l’albero, con le insegne delle associazioni artigiane e la sua corona di  frasche da cui pendono gli ambiti premi della cuccagna: brezen,  denaro,  salumi, piccoli premi. A questo punto inizia il Baumkraxeln:  i tentativi di scalata e di conquista dei premi: parliamo di un palo  senza corteccia,  levigato e talvolta insaponato,  di lunghezza variabile ma  spesso oltre i 20 metri. I ragazzi sono  molto  sportivi e forti, quindi la conquista della cuccagna avviene abbastanza velocemente, ma l’albero  rimane nella piazza  ancora più di un mese.

Sansone e altri giganti in processione

Durante le feste religiose tradizionali nella regione della Lungau  è possibile imbattersi in una scenografica  processione di giganti: “Sansoni”  di legno o metallo leggero,  di 6 metri e mezzo  con  teste in legno e/o cartapesta, e il corpo abbigliato con abiti  sgargianti che emulano uniformi . Quasi tutti portano in mano una mandibola d’asino, riferimento alla battaglia  biblica di Sansone contro i Filistei. I Sansoni vengono “indossati “ come costumi carnevaleschi da giovani  forzuti che mantengono il peso  di circa 80 chili con l’aiuto di cinghie, assistiti da  un gruppo di  aiutanti , gli Aufhaber . Intorno ai Sansoni si muovono leggiadramente e scherzano  i “nanetti”, figure di cartapesta  grottesche ma simpatiche, che  danzano insieme ai giganti per intrattenere il pubblico. I Sansoni sono quel che resta delle processioni barocche per il Corpus Domini  ma ora  sono invitati  a partecipare  a molte feste tradizionali  nella Lungau da fine maggio a fine settembre, sempre con un accompagnamento musicale, e dal 2010 sono  inclusi dall’UNESCO nella lista nazionale del Patrimonio immateriale dell’Umanità.

Il Kirtag: Salisburgo festeggia San Ruperto

La città di Salisburgo onora il suo patrono San Ruperto con un Kirtag, ossia una festa  religiosa che ha preso un carattere assai mondano: per  5 giorni il centro della città, attorno al duomo si  riempie magicamente di attrazioni da Luna park: nostalgiche ruote panoramiche, autoscontri, trenini, tazze ruotanti, giochi di abilità come tiro con  l’arco o  tiro al bersaglio, lotterie istantanee, artisti di strada, ma anche  un palco per  i gruppi musicali   tradizionali, bancarelle di artigiani  come fabbri o  stampatori, , specialità dolci e salate, bibite, cioccolato e tentazioni varie. Questo il ricco contorno delle celebrazioni religiose che si svolgono nel Duomo a ricordo del Patrono Ruperto, fondatore  e primo abate della adiacente  abbazia di San Pietro  nella sua opera di cristianizzazione di questi territori, intorno all’viii secolo. ( fondato intorno al 700 )

A Natale tutti buoni?

I Krampus si aggirano nel Salisburghese

Il periodo  natalizio porta un’atmosfera  particolarmente  melliflua nel salisburghese,  di bontà e raccoglimento, di  freddo cristallino, di  decorazioni rosse e verdi che scintillano   per le vie della città. Ma questo mondo incantato viene disturbato dalle scorrerie di gruppi di Krampus, mostri con maschere orride intagliate nel legno, vestiti con un abito di pelliccia , campanacci e frustino, che sfilano in maniera indisciplinata nei mercatini e nelle strade di molti paesi, e  spaventano  gli astanti con frustate, urli e  aggressioni improvvise. Naturalmente nessuno  si fa male, ma  rimane  lo spavento di essere avvicinati  da mostri, che alla fine  come nelle  fiabe migliori,  vogliono magari solo  una carezza. I  Krampus  precedono l’arrivo di  San Nicola, che il 5 dicembre  si presenta con la sua carrozza con  Krampus incatenati, nei mercatini, nelle chiese e  in molte case, per portare regali ai bambini  che lo meritano. Per gli altri, si teme l’arrivo  solo di un Krampus, e senza regali.

I re Magi suonano alla porta

Il sei  gennaio  in ogni paese gruppetti di bambini  con sontuosi vestiti e corone  da re  camminano  per le strade e  si fermano in ogni  casa: I Re Magi  nel Salisburghese tornano in vita e fanno visita in tutte le case, gli uffici,  gli alberghi e i ristoranti. Con  un canto melodioso  e la recita di  poesiole portano la nuova novella  e la benedizione del parroco e chiedono di aiutare le missioni  in paesi poveri. Ringraziano cortesemente per le offerte in denaro o in dolciumi e  continuano il loro cammino.  Un  pezzo di presepio  da vivere .

Austria, il paese delle vacanze. Lascia la tua opinione e vinci!
Questo sito fa uso di cookie per facilitare l’utilizzo dei nostri servizi. Utilizzando il nostro sito web, Lei dà il Suo consenso all’utilizzo dei cookie.    Leggi altro