Regioni
Prenota
Lingua
IT

Il bosco, spazio di natura e di vita

Vai nel bosco e respira il salubre profumo del Salisburghese

Fabbrica di ossigeno, riserva idrica, prezioso habitat per tante specie di animali, piante e funghi, ombrosa sorgente di fiabe e leggende misteriose, spazio di salute e ricreazione per il corpo e fonte di sollievo e distensione per l’anima. I boschi del Salisburghese occupano oltre la metà del territorio del Land e sono un bene prezioso tutto da scoprire, non solo percorrendo i sentieri che li attraversano, ma anche gustando le delizie gastronomiche a base di prodotti del bosco.

Leggi altro Riduci

© SalzburgerLand Tourismus

Dai boschi igrofili di salici e ontani che crescono lungo i fiumi ai boschi misti sulle pendici dei monti, dalle fitte abetaie ai lariceti e ai coraggiosi pini cembri che svettano isolati in alta montagna, il Salisburghese è in gran parte terra di bosco e di natura. Nelle foreste si nasconde l’anima originaria di questo land austriaco.

Il profumo del bosco

E allora entriamo all’ombra, tra i faggi e gli abeti, per sentire il salubre profumo che le piante emanano per proteggersi dai parassiti. Nell’aria ben ossigenata del bosco, anche il nostro organismo rinnova le sue cellule e guadagna in salute e vitalità, come hanno constatato diversi studi scientifici. Una prova? Sui rami degli alberi i licheni crescono solo se l’aria è di ottima qualità, e i boschi salisburghesi sono ricchissimi di licheni.

© SalzburgerLand Tourismus – Bosco di pini cembri sul Graukogel a Bad Gastein

A piedi nel bosco

Diversi sentieri tematici si addentrano nelle foreste più belle della regione, come il bosco di pini cembri del monte Graukogel a Bad Gastein. Qui il facile sentiero “Zirbenweg” si snoda fra piattaforme panoramiche e lettini in profumato legno di cirmolo. Gli alberi più antichi e più grandi del Salisburghese si ammirano nella foresta vergine della valle Lammertal (Lammertaler Urwald), dove una facile e breve passeggiata ci porta a cospetto della “madre del bosco”: un maestoso faggio di 300 anni, e del “Guardiano della Lammertal” (Lammertaler Wächter): un abete rosso alto ben 47 metri. Alberi ultracentenari si ammirano anche nella foresta vergine di Rauris (Rauriser Urwald, nel Parco Nazionale Alti Tauri), mentre sul sentiero Baumzipfelweg, a Saalbach Hinterglemm, si cammina su di una spettacolare struttura in legno appena sopra le cime degli alberi.

Sapori di bosco

Dai funghi alla selvaggina e dalle erbe selvatiche ai frutti di bosco, i sapori e i profumi del bosco si ritrovano spesso in tavola nelle trattorie e nei premiati ristoranti del Salisburghese, ma anche nelle terme, nelle oasi wellness e nelle camere degli hotel, dove spesso l’arredamento in profumato legno di cirmolo (pino cembro) regala distensione e serenità al corpo e all’anima.

© SalzburgerLand Tourismus – Lo chef Vitus Winkler a mirtilli nel bosco

Cinque buoni motivi per andare nei boschi del Salisburghese

  • per respirare a pieni polmoni l’aria purificata e ossigenata dalle foglie
  • per raccogliere funghi profumati e squisiti frutti di bosco
  • per ascoltare i suoni della natura e risintonizzare i sensi e lo spirito nella quiete
  • il bosco è un’oasi di freschezza: un solo metro quadrato di suolo boschivo può accogliere, filtrare e purificare fino a 200 litri d’acqua
  • una settimana di vacanza nel bosco migliora la memoria e la vitalità dell’organismo (studio Jungbrunnen-BERG)

 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

 

Austria, il paese delle vacanze. Invia il feedback e vinci una vacanza speciale!

Questo sito Web utilizza i cookie: puoi trovare ulteriori informazioni su questo e sui tuoi diritti come utente nel nostro Politica sulla riservatezza.

Fai clic su "OK" per accettare i cookie e per visitare direttamente il nostro sito Web.
Puoi revocare questo consenso in qualsiasi momento sulla pagina della nostra Informativa sulla privacy.