Regioni
Prenota
Lingua
IT

A ruota libera sulla ciclabile

Tutto il cuore del Land da scoprire in bici

Il Salisburghese è attraversato per migliaia di chilometri da splendide piste ciclabili, tra cui itinerari classici che attirano ogni anno frotte di cicloturisti entusiasti. Il più famoso è la ciclabile dei Tauri, che si snoda da Krimml a Salisburgo per 175 km lungo il “fiume del sale”.

Il suono basso e potente della poderosa cascata di Krimml, che con i suoi 380 metri d’altezza è fra le più grandi d’Europa, innesca vibrazioni profonde nell’anima, preannunciando un viaggio grandioso lungo il Salzach, il “fiume del sale”.

Partenza facile
Oltre al vantaggio di partire in discesa, la ciclabile dei Tauri ha il pregio di essere un percorso sicuro che si snoda su piste ciclopedonali prive di traffico e quasi senza salite, con fondo sempre uniforme, asfaltato o sterrato. Chi lascia l’auto a Krimml, può tornare a recuperarla comodamente in ferrovia, utilizzando una pittoresca linea ferroviaria a scartamento ridotto.

La prima parte del percorso passa ai piedi dell’area protetta più vasta delle Alpi: il Parco Nazionale Alti Tauri. Sono lunghe vallate che verso destra risalgono misteriose spingendosi fino ai ghiacciai e alle cime di tremila metri come il Grossvenediger (3666 m), la vetta più alta del Salisburghese. In passato ci si addentrava in queste valli in cerca d’oro, smeraldi e pietre preziose, ma oggi è la natura alpina il bene più prezioso da tutelare, e lo si capisce perfettamente al centro visite Nationalparkzentrum di Mittersill, con emozionanti filmati ed esposizioni sugli animali e sugli ambienti del parco.

Dove volano le aquile
Oltre il placido lago di Zell am See, dove la valle si fa più stretta, si possono visitare gli impressionanti orridi Kitzlochklamm e Liechtensteinklamm, percorribili grazie a sentieri sicuri e ben attrezzati. Superato Bischofshofen, da lontano già si scorge l’imponente fortezza di Hohenwerfen fatta erigere nel XI secolo dai principi vescovi di Salisburgo. Qui nel 1968 fu girato il famoso film “Dove osano le aquile”, con Clint Eastwood. E anche oggi qui le aquile volano per davvero durante gli spettacoli di falconeria. Volendo si può salire da qui in bus e in funivia per visitare un vasto complesso di grotte invase da fantasmagoriche colate di ghiaccio: l’Eisriesenwelt.

Dai Tauri alla Ciclovia Alpe Adria
Sempre ben segnalata dai cartelli verdi “Tauernradweg”, la ciclabile condivide circa metà del tracciato con la Ciclovia Alpe Adria (da Salisburgo a Grado): uno splendido itinerario cicloturistico che risale il Salzach e la valle di Gastein fino a Böckstein; valica i Tauri con il treno navetta (11 minuti) per poi scendere in Carinzia, passare il Tarvisio e arrivare in Italia sul tracciato spettacolare della vecchia linea ferroviaria dismessa.
Proseguendo invece sulla ciclabile dei Tauri verso Salisburgo, ecco il passo Lueg con le impressionanti gole del Salzach, ostruite da una frana immane, poi la suggestiva cascata di Golling e le miniere di sale di Hallein dove c’è un appassionante museo dei Celti.

Nella città dei principi vescovi
Da qui a Salisburgo la pista scorre comoda e tranquilla attraverso i boschi lungo il fiume, passando a poca distanza dal parco del castello di Hellbrunn, con lo zoo e i giochi d’acqua del principe vescovo. Per chi arriva nella città di Mozart ancora carico di energie, ci sono tanti altri meravigliosi itinerari per il cicloturismo, come la ciclabile dei laghi del Salzkammergut o la ciclabile di Mozart che punta verso la Baviera e il Tirolo.

L’arrivo a Salisburgo, sul fiume Salzach

LA CICLABILE IN BREVE
Lunghezza: 270 km (percorso ad anello) o 310 km (Krimml – Passau)
Dislivello: 600 m (percorso ad anello) o750 m (Krimml – Passau)
Percorso: quasi sempre in leggera discesa (con poche salite). Si consiglia di seguire il percorso ad anello in senso antiorario. Circa il 70% del tracciato è su fondo asfaltato. Il 90% è composto da piste ciclabili o strade secondarie con poco traffico. Itinerario adatto per biciclette da turismo o da trekking. Le mountain bike consentono di effettuare deviazioni in montagna.
La variante attraverso la valle Saalachtal è particolarmente adatta alle famiglie.
Segnaletica: cartelli verdi “Tauernradweg” (“Innradweg” dalla confluenza del Salzach nell’Inn) su tutto il percorso in entrambe le direzioni.
Arrivo e trasferimenti in ferrovia: Ferrovie Austriache OEBB (fino a Zell am See) e ferrovia locale Pinzgauer Lokalbahn fino a Krimml.

Pacchetti per la ciclabile di Tauri
Diversi operatori turistici propongono programmi completi e viaggi organizzati lungo la ciclabile dei Tauri. Per esempio: Eurobike e Girolibero
Alloggio: 52 strutture alberghiere soddisfano le esigenze dei cicloturisti.
Tracciato GPS dell’intero percorso sul sito
Guida in italiano: Carta ciclistica della ciclabile.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

 

Questo sito fa uso di cookie per facilitare l’utilizzo dei nostri servizi. Utilizzando il nostro sito web, Lei dà il Suo consenso all’utilizzo dei cookie.  Leggi altro